top of page

Testimoni di Atleti

Martin ha una capacità davvero rara nel mondo del coaching: sa ascoltare. E' una dote rara perché spesso si ha a che fare con allenatori più attenti ad applicare le teorie e le esperienze precedenti con un semplice "copy & paste" che non a rimodulare le stesse su ogni aspetto dell'atleta, caratteristiche psicologiche comprese. Il mio gilet dell'UTMB è in larga parte merito dei suoi consigli e del suo aiuto.

Stefano - Emilia Romagna

Finisher - UTMB 2015

Dal 2012, anno in cui ho calzato per la prima volta le scarpe da corsa ho dovuto fare i conti con diversi stop forzati che mi stavano davvero portando verso l’abbandono definitiva alla corsa.

Martin, quando ha capito che la forza di volontà non mancava, si è subito reso disponibile per mettermi nella condizione di poter correre.

Da allora ho percorso i miei sentieri in lungo e in largo, prendendo parte anche a parecchie competizioni su strada e su sentiero. Togliendomi anche la soddisfazione di abbassare più volte i miei tempi su strada e su sentiero oltre ad arrivare (incredibile ma vero) a correre diverse Utra Trail, l’ultima addirittura di 90km. Insomma, un sogno che, se si pensa alla prospettiva di appendere le scarpette al chiodo e darmi al nuoto, direi che va ben oltre ogni più rosea aspettativa.

Martin in questo ha avuto un ruolo fondamentale; mi frena quando sulle ali dell’entusiasmo rischio di fare il passo più lungo della gamba, mi sprona quando il morale non è proprio al massimo e non disdegna neanche qualche tiratina d’orecchie quando è necessario.

Non sono mai stato favorevole a seguire rigidi schemi, ma ho capito che un minimo di pianificazione è necessario. Andando a sensazione, senza la dovuta esperienza il rischio è quello di esagerare  e incorrere in errori grossolani che si pagano a caro prezzo.

Non è necessario essere dei top runner per essere affiancati da una persona competente che con un occhio esterno ci rimetta in careggiata quando necessario.

Simone - Liguria

12° Morenic Trail (119km) 2018

6° Morenic Trail (119km) 2019

La miglior esperienza avuta finora: attento, preciso, rapido e soprattutto con modalità condivise di allenamento: l'atleta amatoriale visto a 360° e quindi prima di tutto come persona e poi come atleta. Lo raccomando sicuramente ! 

Amos - Veneto

Quest'anno ho voluto provare l'esperienza di essere seguito da un preparatore e, dopo un periodo di scambio di idee, io e Martin abbiamo intrapreso questa collaborazione.

Martin è una persona molto preparata in vari settori (sportivo, psicologico, ecc..) e questo gli ha consentito di trovare la giusta ricetta affinchè io abbia potuto coronare il mio obiettivo stagionale: Stonebrixiaman!! Non so come, ma ha programmato la mia preparazione in modo tale da renderla efficace, ha ottimizzato il tempo a mia disposizione, ha migliorato le mie lacune e sviluppato i miei punti di forza. E tutto questo facendomi divertire. E' sempre stato disponibile e, con la giusta corrispondenza, ha dato la corretta  importanza ai vari lavori prescritti, spronato a fare bene e talvolta confortato.

Bella esperienza, mi è piaciuto vivere questa avventura e spero che sia l'inizio di una bella amicizia!!

Mauro - Brescia

Finisher Stonebrixiaman (39°) 2019

66199888_2144151969026971_60147467104110
176067cc-6fd7-4496-a4fa-dbc8adaf2fd5.JPG

Dopo un anno di allenamenti posso affermare che sono stato fortunato di essermi rivolto a Martin in quanto ho trovato una piena realizzazione di tutti i motivi che mi avevano spinto a cercare un allenatore. Da un punto di vista tecnico: ho avuto dei miglioramenti notevoli, i carichi sono sempre stati perfettamente adeguati al mio tempo a disposizione e al mio stile di vita e non ho mai avuto infortuni (tranne uno sfortunato incidente non riconducibile al livello di stress fisico). Dal punto di vista umano: una disponibilità di confronto e di dialogo costante, una capacità di ascolto che si è tradotta in una personalizzazione del programma che ha reso l’allenamento una piacevole e ormai indispensabile routine nella mia vita di atleta amatoriale. Thanks Coach!

Damiano - Trento

3° di Categoria - Classifica Europeo Spartan Mountain Series 2019

Padre 50enne separato, un lavoro che assorbe tanto tempo ed energie, poco tempo da dedicare agli allenamenti e soprattutto una vita quotidiana piena di imprevisti (impegni improvvisi, piccoli acciacchi fisici etc.). Elementi sufficienti a rendere difficile se non impossibile l'idea di preparare Trail e ultra trail. Ma non per Martin. Con lui tutto appare semplice, facile, naturale. La sua grande disponibilità, il suo senso pratico unitamente ad una enorme conoscenza dei sistemi e teorie di allenamento mi ha portato a raggiungere i miei obiettivi e soprattutto a fare un anno senza infortuni. Consiglio Martin a tutti, elite o novizio che voi siate.

Alessandro - Milano

2° di Categoria Nebrodi Trail Race 2019

a4afa7d7-32f8-46d5-9347-b94c67641e80.JPG
4f03a242-4f41-4bda-85f7-cad596b435df.JPG

L’idea di farmi seguire da un allenatore penso sia stata diversa da quella della maggior parte delle persone che si rivolgono a un professionista: non ero un trailer navigato in cerca di un aiuto per migliorare tempi o aumentare distanze, ma volevo invece raggiungere benessere fisico divertendomi in montagna e dando regolarità ai miei allenamenti dopo anni di sport praticato con poca costanza. Inoltre volevo evitare per prima cosa gli infortuni e allenarmi essendo consapevole e certo che quel singolo giorno di allenamento sarebbe stato efficace per i miei scopi. Infine, oltre alla corsa, mi sarebbe piaciuto utilizzare altri sport da me praticati e amati: nuoto, sci di fondo e sci alpinismo, oltre alle lunghe escursioni estive in montagna. Ho deciso di contattare proprio Martin sia per quest'ultimo motivo sia per il fatto di aver letto alcuni suoi interventi su un forum che erano in linea con il mio modo di pensare. Ad oggi sono sempre più convinto che sia stata un’ottima scelta: in questo primo anno di collaborazione sono migliorato come sportivo non solo fisicamente ma anche psicologicamente, con una preparazione che anche nei periodi più gravosi non è mai stata monotona o poco stimolante, e che mi ha permesso anche di arrivare alla gara obiettivo/sogno in uno stato di forma migliore di ogni (mia) previsione, affrontandola con inattesa serenità e consapevolezza.

Francesco - Varese

Finisher Campo dei Fiori 45km 2019

bottom of page